Tra i piccoli costruttori, Vins gioca un ruolo molto interessante. Realtà tutta italiana, al loro stand è esposta la Duecinquanta, in versione stradale omologata e pronto gara. È una moto elitaria per le soluzioni originali e tecnologicamente avanzate. Il telaio è un monoscocca in fibra di carbonio. È autoportante e integra il radiatore, il serbatoio e il motore. Quest’ultimo è un bicilindrico 2 tempi con disposizione a V da 250 cc capace di circa 80 cv. Il peso è il pezzo forte della Duecinquanta: nella versione da gara è sotto i 90 kg. Anche la ciclistica non è tradizionale ed è pensata per avere la massima rigidità con il minimo peso: davanti c’è una sospensione a triangoli sovrapposti, dietro un push rod con doppia attuazione, entrambi con monoammortizzatore regolabile. La monoforcella davanti e quella dietro sono in carbonio, come anche i cerchi da 17”. La Duecinquanta è esposta al padiglione 9, stand G 76. Per ulteriori info: www.vinsmotors.com